Ferito per il tuffo, il percorso. «Un anno per rimettersi»

Eupilio. Il padre di Tommaso Isella parla delle condizioni del ragazzo di 21 anni ricoverato a Lecce

Ferito per il tuffo, il percorso. «Un anno per rimettersi»
I soccorsi al giovane Thomas Isella

Un incidente con conseguenze lunghe, di oltre un anno, per la riabilitazione, con la speranza di un ritorno il più possibile alla normalità per quanto concerne l’uso del braccio destro. Tommaso Isella , il giovane di 21 anni di Eupilio ricoverato in neurochirurgia all’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, ha davanti un percorso lungo da affrontare. Ora dovrà guarire dal Covid, dopo sarà sottoposto a un’operazione per stabilizzare la colonna vertebrale e da lì in poi inizierà la riabilitazione.

Il ragazzo si è tuffato venerdì dopo le 13 nella Baia dei Turchi, una delle mete più note del litorale di Otranto, un tuffo da circa quattro metri non realizzato perfettamente: il giovane non avrebbe protetto la testa con le braccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True