Panchina rossa senza pace: i vandali colpiscono ancora

Lambrugo Terzo episodio ai danni del simbolo contro la violenza di genere. Sindaco: «Gesto inqualificabile, solo rabbia e disprezzo per il responsabile»

Panchina rossa senza pace: i vandali colpiscono ancora
La targa è stata coperta con vernice rossa

Non c’è due senza tre e purtroppo il terzo caso conferma i sospetti: a Lambrugo c’è qualcuno che non ama atti di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Sabato il Comune era intervenuto per riparare al secondo danno contro la panchina rossa anti violenza: la targa, ancorata con quattro rivetti, era stata sganciata su un angolo e piegata su sé stessa. Il sindaco, Flavio Mauri, non si era dato per vinto e aveva chiesto di riattaccarla con sedici rivetti: detto fatto, nella speranza che più nessuno sarebbe stato in grado di rubare o rovinare la targa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA