Tutti Insieme Cantù. Ma per davvero
Ecco come si presentava Cantù ieri sera per celebrare il salvataggio della società (Butti)

Tutti Insieme Cantù. Ma per davvero

Un anno fa il miracoloso salvataggio della società grazie a un gruppo di coraggiosi imprenditori locali. Al Salone dei Convegni hanno festeggiato protagonisti, bandiere, tifosi ed ex (messaggi di Cremascoli e Mazarino)

Un anno fa, giusto ieri, la Pallacanestro Cantù (ri)portava a casa la pelle, evitando di percorrere sino in fondo la strada che avrebbe fatalmente condotto al capolinea del fallimento. La proprietà del club, nella prima serata di quel 18 febbraio 2019, dismetteva le insegne dell’acquisita intemperante casata russa per far ritorno all’amata casa madre canturina. A riportare tra i propri confini naturali - là dove è religione - la titolarità di una società sportiva che ha contribuito a scrivere parte della storia della pallacanestro italiana, “Tutti Insieme Cantù” che ne ha rilevato ufficialmente la proprietà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA