Cantù, la linea dura di Fratelli d’Italia. «Ricatti politici? Li ha fatti la Lega»

Scontro nel centrodestra Dopo lo strappo, continua il braccio di ferro tra gli ormai ex alleati in maggioranza. Edgardo Arosio: «Per le dichiarazioni di Facchini valuterò se rivolgermi all’avvocato»

Cantù, la linea dura di Fratelli d’Italia. «Ricatti politici? Li ha fatti la Lega»
Ieri sera Fratelli d’Italia in Consiglio nei banchi dell’opposizione

Ora che la convivenza controvoglia è finita in casa centrodestra è guerra aperta, senza più motivi per fingere di andarsi a genio. E infatti si è già arrivati a tirare in mezzo gli avvocati. Edgardo Arosi o, ex sindaco, ex leghista e oggi coordinatore per Cantù-Mariano di Fratelli d’Italia, non ha mandato giù le parole che gli ha rivolto il segretario cittadino della Lega Maurizio Facchini e annuncia: «Si è trattato di una reazione scomposta che valuterò in chiave legale per tutelarmi, dato che si sono fatti accenni inaccettabili sulle persone». E assicura che lo spauracchio che la Lega agita contro i meloniani, ovvero il blocco dei progetti importanti in agenda, come il palazzetto, non rappresenta la verità: «Abbiamo a cuore solo il bene della città e quindi garantiremo il nostro sostegno alle opere di cui la città ha bisogno. Noi vogliamo solo che sia una politica del fare e non politica dei selfie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True