Volete una buona notizia?
Cantù, trova e restituisce
il bracciale di diamanti

Lieto fine dopo l’appello lanciato con cartelli in strada, sui social e attraverso il giornale

Volete una buona notizia? Cantù, trova e restituisce il bracciale di diamanti
Luca Pizzocheri e Sarah Radrizzani con il monile

«È stato un angelo, davvero». Così Sarah Radrizzani un attimo prima di riavere il suo tennis di diamanti: a trovarlo per strada, a raccoglierlo, e poi a consegnarlo, Luca Pizzocheri , 38 anni. L’aveva visto per terra, sulle prime non aveva pensato a un tesoro simile, poi ha notato il tam tam, tra cartelli delle ricerche in via Matteotti e messaggi girati sui social, subito ha contattato lei, la donna che l’aveva perso, per poterle ridare un importante ricordo ereditato in famiglia. Valore non quantificato, ma il paragone della proprietaria è con il costo di un’automobile nuova (generica). Quindi, quantomeno diverse migliaia di euro. Motivo per cui il bracciale è stato portato immediatamente in banca.

Davanti ai Carabinieri

Emozionata lei, Sarah, davanti alla caserma dei Carabinieri di Cantù, dove è stato fissato l’appuntamento con colui che l’ha ritrovato, per poi procedere all’interno della stazione di via Manzoni, e informare gli uomini dell’Arma degli sviluppi, dopo la denuncia di furto di poche ore prima. Come se non fosse successo nulla, grazie a Luca, il quale ha trovato il braccialetto per terra nelle scorse sere, circa un’ora dopo il momento fatale in cui il gancio non ha più tenuto e il tennis, attratto dalla maledetta forza di gravità, ha così abbandonato il polso di Sarah.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True