A dare l’allarme un ragazzo di 16 anni: «È spaventato»

La testimonianza Il padre: «Gli avevo chiesto di uscire per una foto tessera e si è accorto che l’uomo era in un lago di sangue»

A dare l’allarme un ragazzo di 16 anni: «È spaventato»
L’arrivo del pm in via Giussani

«Mio figlio è spaventato, non so nemmeno dove sia adesso. Lo chiamo ma non risponde, gli ho portato questa bottiglietta d’acqua per riprendersi». L’uomo che abbiamo di fronte è originario del Bangladesh. Vive a pochi passi dal punto in cui è stata trovata l’auto con a bordo il corpo senza vita dell’uomo originario di Sondrio, ma ritenuto un senza fissa dimora. Suo figlio è stato il primo a scoprire il corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True