Finita la scultura dedicata a Mondelli: le sue ali simboleggiano le vittorie del campione di canottaggio

Cernobbio Si trova nel parco di Villa Bernasconi, è alta circa otto metri ed è un tributo al campione scomparso nel 2021. Lo scultore Collina: «Sarà una testimonianza di ciò che lui è stato»

Finita la scultura dedicata a Mondelli: le sue ali simboleggiano le vittorie del campione di canottaggio
Giuliano Collina con la scultura nel parco di Villa Bernasconi
(Foto di butti)

Era il settembre del 2018 quando, al bar Anagramma, si faceva grande festa per Filippo Mondelli, neo campione del mondo di Canottaggio reduce dal massimo titolo ottenuto nel quattro di coppia senior a Plovdid, Bulgaria.

In quello stesso parco, da ieri, c’è un’imponente scultura in sua memoria. Perché se è vero che la ferita della prematura scomparsa a 26 anni di Filippo è ancora aperta, destinata del resto a non potersi mai rimarginare, nulla potrà cancellare ciò che il “Mondo” è stato e tutto quello che ha ottenuto, facendo affidamento esclusivamente sulla propria forza e determinazione. La scultura, realizzata da Giuliano Collina, vuole raffigurare proprio questo e lanciare un messaggio alle future generazioni, che anche in questo modo potranno sapere chi è stato Mondelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA