Frode fiscale, fallisce il ristorante stellato. Anche Theoria travolto dal maxi dissesto

L’inchiesta A settembre l’interrogatorio del manager Giovanni Maspero, ai domiciliari da mesi. Tensione tra la Procura e il curatore fallimentare: negata l’autorizzazione a vedere il fascicolo

Frode fiscale, fallisce il ristorante stellato. Anche Theoria travolto dal maxi dissesto
Il ristorante I Tigli in Theoria, in via Bianchi Giovini
(Foto di foto butti)

Si allargano a macchia d’olio le conseguenze nefaste della clamoroso evasione fiscale da oltre cento milioni di euro che ha portato ai domiciliari l’imprenditore comasco Giovanni Maspero: nei giorni scorsi il Tribunale di Como ha dichiarato fallita la società Theoria, che gestisce il ristorante Stella Michelin “I Tigli”. Una vicenda talmente intricata, quella della maxi frode fiscale, da aver anche intesito i rapporti tra la Procura cittadina e il curatore fallimentare della galassia del manager arrestato. Tensione sfociata in due provvedimenti apparentemente normali, ma a loro modo clamorosi: il “no” all’autorizzazione di poter accedere agli atti d’indagine della Procura, spesso propedeutici anche all’operato del curatore nominato dal Tribunale fallimentare, e la decisione di nominare un diverso curatore per il fallimento di Theoria. Ma andiamo con ordine. E partiamo dal fallimento dell’ennesima società riconducibile a Maspero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True