I pronto soccorso comaschi presi d’assalto: difficoltà e attese interminabili

Salute Afflusso record di pazienti al Sant’Anna e al Valduce, ma anche a Cantù. E scarseggia il personale

I pronto soccorso comaschi presi d’assalto: difficoltà e attese interminabili
Il Pronto soccorso del Valduce

I Pronto soccorso sono di nuovo in crisi. Venerdì sera l’attesa al Sant’Anna era molto lunga, tanto da dover aspettare tutta la notte a meno di urgenze gravi. I due medici di turno nel dipartimento d’emergenza sono stati presi d’assalto.

Le ambulanze arrivavano anche dal Valduce che da diversi giorni è in difficoltà - la notte ha un solo medico di guardia - ed ha un numero d’accessi che rende spesso impossibile ricoverare tutti i pazienti a meno di riuscire a dimettere qualche persona per liberare i letti. Ha carenze di letti anche il presidio di Cantù, con altri mezzi di soccorso dirottati quindi a San Fermo. Ieri inoltre il Sant’Anna ha dovuto prestare delle cure ad un difficile caso di ustione proveniente da fuori provincia che ha impegnato diversi ospedalieri e infermieri. Quindi ieri mattina le persone in coda erano pressoché le stesse della sera precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True