Dieci mesi per un passaporto, fino a 30 mila domande all’anno: «Si pensa a giornate dedicate per chi ha urgenza»

Burocrazia Brexit e fine delle restrizioni Covid fanno crescere le domande, fino a 30mila all’anno. Allo studio la possibilità di prolungare la disponibilità di giornate e orari

Dieci mesi per un passaporto, fino a 30 mila domande all’anno: «Si pensa a giornate dedicate per chi ha urgenza»
La Questura di Como in viale Roosevelt

Como

Dieci mesi d’attesa per rinnovare il passaporto, la Questura promette giornate speciali per smaltire l’arretrato, causato da un aumento esponenziale dopo la Brexit e il Covid.

Ieri i primi giorni disponibili per un appuntamento erano tra fine ottobre e inizio novembre. Per rendersene conto basta navigare sulla piattaforma attraverso cui è obbligatorio prenotarsi per la pratica.

Ecco l’indirizzo, www.passaportonline.poliziadistato.it. Bisogna accedere tramite Spid. Contattato al telefono, il personale in servizio allo sportello di via Italia Libera, gentile e disponibile, suggerisce una scorciatoia. Ovvero quello di presentarsi fisicamente in Questura portando una “pezza” che giustifichi un’urgenza. Per ragioni di salute, magari di lavoro, in teoria vale anche un biglietto aereo in scadenza. In quel caso la promessa è quella di trovare un posto in tempo utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA