La rivoluzione dell’idrogeno? «Si può fare in tempi brevi»

Intervista Peter Werth, Ceo di Wolftank Hydrogen, analizza i grandi cambiamenti che ci aspettano sul fronte dell’energia: «Riscaldamento globale e crisi del gas ci spingono ad agire subito. Tecnologia pronta, servono infrastrutture»

La rivoluzione dell’idrogeno? «Si può fare in tempi brevi»
Peter Werth, Ceo di Wolftank Hydrogen

La questione energetica è sempre più al centro del dibattito mondiale, a causa di un incrocio di cause differenti che stanno alzando il livello di allerta. Il taglio delle forniture del gas dalla Russia, quale conseguenza del conflitto bellico in corso, la lotta al cambiamento climatico causato dalle emissioni di gas serra, che ogni giorno diventa più urgente come testimoniano gli eventi estremi di questa estate italiana, la progressiva decarbonizzazione dei sistemi energetici e il forte aumento del costo dei combustibili fossili hanno messo il mercato di fronte ad una situazione di indeterminazione e volatilità senza precedenti.

Secondo Peter Werth, chief executive officer di Wolftank Hydrogen , azienda austriaca con partecipate italiane e parte del gruppo Wolftank Adisa che offre soluzioni tecnologiche per la fornitura e lo stoccaggio di idrogeno verde, proprio questo contesto porterà ad un ulteriore incremento della domanda di idrogeno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True