Non si trovano gli operai: crescerà l’impiego dei lavoratori stranieri

Il caso Alla Poliblend di Mozzate proviene dall’estero la maggioranza dei capiturno: «Saranno sempre di più con la stabilizzazione dei contratti a tempo»

Non si trovano gli operai: crescerà l’impiego dei lavoratori stranieri
Poliblend
(Foto di archivio)

Non è un buon momento per proiettarsi nel futuro e stimare una forte crescita del personale, il mercato sta rallentando. Ma fino a poche settimane fa il tema della ricerca di profili professionali a tutti i livelli era al primo posto tra le emergenze delle imprese.

Una delle possibili risposte è una migliore gestione dei flussi migratori per garantire nel tempo alle attività produttive manodopera sufficiente a far fronte all’evidente decrescita demografica.

L’emergenza

«In Poliblend, come accade per molte aziende del territorio, non stiamo vivendo questi giorni una grande emergenza per la ricerca del personale, gli ordini sono stabili, ma con uno sguardo più ampio si osserva una tendenza generale alla crescita del fabbisogno di manodopera» Gemma Vergara è responsabile risorse umane per Poliblend e Esseti Plast del Gruppo Ascend performance materials, con sede italiana a Mozzate per la produzione di tecnopolimeri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA