“Linta”, 98 anni e 11 figli: è morta la colonna della Festa dei Bordoli e della Locanda. Una storia da raccontare

Sala ComacinaUna vita nel locale dell’isola ai tempi dei primi vip e del leggendario “Cotoletta”: «Se ne va un pezzo di storia del lago. Una grande donna, indimenticabile»

“Linta”, 98 anni e 11 figli: è morta la colonna della Festa dei Bordoli e della Locanda. Una storia da raccontare
Olimpia “Linta” Bordoli al lavoro alla Locanda dell’Isola

La processione silenziosa e ininterrotta che sin da venerdì ha raggiunto la corte all’aperto e la casa alle spalle del lago, dentro quei vicoli che profumano di storia e che somigliano in larga parte ai caruggi genovesi cantati da Fabrizio De Andrè, ben raffigura quanto la “Linta” - Olimpia Bordoli, nata a Ossuccio il primo giugno 1924 - fosse benvoluta a Sala e sul territorio.

Nonna “Linta” si è spenta venerdì in tarda mattinata e la sua, dopo 98 anni e mezzo di vita vissuta, è una di quelle storie da raccontare, fatte di lavoro, di forti sacrifici, ma anche impreziosite da quel sorriso rassicurante che regalava a chi incontrava per strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA