Nicolò, morto a febbraio sugli sci: la scuola gli concede il diploma alla memoria

Menag gio Accolta dal ministero dell’Istruzione la richiesta di una compagna di classe e dell’istituto Vanoni. La commovente motivazione di Emma: «Era il più bravo, e avrebbe ottenuto il punteggio più alto. Se lo merita»

Nicolò, morto a febbraio sugli sci: la scuola gli concede il diploma alla memoria
Lo studente mentre scherza al suo posto nell’aula dell’istituto Vanoni

C’è anche Nicolò Mainoni fra i diplomati di ragioneria di quest’anno all’istituto Vanoni. Ai suoi familiari sarà consegnato un diploma alla memoria: Nicolò, come molti ricorderanno, lo scorso 9 febbraio è rimasto vittima di un tragico incidente mentre sciava con la famiglia a Folgarida, in Val di Sole. Aveva 18 anni. Il ministero dell’Istruzione, in risposta alla richiesta della scuola, non ha posto veti: «In riferimento alla richiesta di rilascio del diploma “alla memoria” alla famiglia dello studente Nicolò Mainoni, frequentante la quinta classe nell’anno 2021/2022 e tragicamente scomparso il 9 febbraio 2022, si comunica che la scrivente non ravvisa motivi ostativi al conferimento del citato diploma – si legge nella nota firmata dal dirigente Teresa Pasciucco – L’istituzione scolastica vorrà pertanto curare la consegna alla famiglia del diploma, senza annotazione di voti, con la specificazione che trattasi di diploma conferito alla memoria».

«Nicolò aveva gli occhi belli, di chi bramava la vita, di chi se la sarebbe mangiata se solo avesse avuto ancora po’ più di tempo»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True