Violenza contro le donne: a Cadorago c’è una panchina rossa per Valentina. Il papà: «Grazie, ci sentiamo meno soli»

L’iniziativa Inaugurata la panchina rossa e la scultura, con una targa dedicata alla giovane. «La speranza è che un giorno si possa cancellare la parola “violenza” dal nostro vocabolario»

Violenza contro le donne: a Cadorago c’è una panchina rossa per Valentina. Il papà: «Grazie, ci sentiamo meno soli»
Il sindaco e la mamma di Valentina, Franca, inaugurano la targa

L’intensa cerimonia svoltasi ieri pomeriggio davanti al Comune ha voluto rappresentare un simbolico abbraccio ai familiari di Valentina Di Mauro, 33 anni, la giovane che all’alba dello scorso lunedì 25 luglio è stata crudelmente accoltellata a morte dal compagno.

Davanti al Comune, sono state inaugurate la panchina rossa e un scultura, alla presenza dell’artista Angiola Tremonti, che l’ha realizzata; è stata inoltre posta una simbolica targa in memoria di Valentina. Hanno partecipato i parenti della giovane: il padre Alfio e la mamma Franca, la sorella Alessandra, il cognato Fabio, e altri famigliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA