CRV - Giuramento del nuovo Garante regionale dei diritti della persona
CRV - Giuramento del nuovo Garante regionale dei diritti della persona

CRV - Giuramento del nuovo Garante regionale dei diritti della persona

(Arv) Venezia 28 lug. 2021 - L’avvocato Mario Caramel, ex Segretario della Giunta regionale, ha prestato oggi, in aula consiliare, il giuramento quale nuovo Garante dei diritti della persona, prendendo il testimone lasciato da Mirella Gallinaro, che ha ricoperto l’Ufficio dal 2015.

Il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, ha presentato all’Assemblea Legislativa il nuovo Garante, ricordando brevemente gli oneri che tale ufficio comporta.

“Ringrazio innanzitutto il Garante uscente, la dottoressa Mirella Gallinaro, anche a nome di tutta l’Assemblea legislativa veneta, per aver ricoperto l’incarico, dal 2015, in modo ottimale – ha affermato il Presidente – Contestualmente, faccio un grande in bocca al lupo e auguro buon lavoro al nuovo Garante, l’avvocato Mario Caramel, persona di grande esperienza amministrativa e di comprovate capacità che saprà ricoprire al meglio questo difficile e importante ruolo, assolutamente strategico e centrale nel nostro ordinamento, previsto dallo Statuto regionale che, all’articolo 63, ne spiega compiti e il ruolo. Il Garante deve assicurare, secondo procedure non giudiziarie, di promozione, protezione e mediazione, i diritti delle persone fisiche e giuridiche, nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni in ambito regionale. Il Garante, altresì, deve promuovere, proteggere e facilitare i diritti dei minori e delle persone private della libertà personale, una pluralità di funzioni che richiedono particolare attenzione, equilibrio, conoscenze tecniche e della macchina amministrativa: tutte qualità che l’avvocato Caramel possiede”.

L’avvocato Caramel, nel prestare giuramento, ha dichiarato: “Ho preso contatto con la dottoressa Mirella Gallinaro, che ringrazio perché ho trovato una struttura perfettamente funzionante, già molto ben avviata. Mi onoro di aver avuto un passaggio di consegne sereno e segnato da reciproca fiducia. Ci vedremo a consuntivo, quando vi presenterò i risultati del mio lavoro. Infatti, il giuramento è soltanto una premessa: poi bisogna rispondere ai destinatari. Ringrazio tutta l’Assemblea per la fiducia accordatami e i cittadini veneti”.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di CONSIGLIO REGIONALE VENETO


© RIPRODUZIONE RISERVATA