Mercoledì 16 Giugno 2010

Nell'India del boom demografico
c'è chi partorisce a 66 anni

NUOVA DELHI - E' l'India il paese dei record anche sul versante demografico. Dai ritmi di crescita della popolazione in doppia cifra fino al miliardo e duecento milioni di abitanti, il subcontinente è davvero la terra delle meraviglie.
Come attesta il caso della signora Batheri Devi, la quale ha messo al mondo tre bambini (una bimba e due maschietti) all'età di 66 anni. Si tratta del nuovo record mondiale per quanto riguarda l'età delle puerpere. I tre piccoli, che pesavano poco più di un chilogrammo ciascuno al momento della nascita, stanno bene e la gioia nella famiglia è stata grande, visto che i tentativi di avere figli si sono susseguiti per ben 44 anni.
Il più entusiasta è il papà, Deva Singh, un 64enne che, sempre allo scopo di vedersi assicurare una prole, aveva in passato sposato altre due donne, ma senza ottenere risultati. Entrambi i genitori ora guardano con fiducia al futuro, nonostante abbiano un'età propriamente non più "verde": "Siamo determinati a fare di tutto per vedere crescere con serenità i nostri figli" ha dichiarato la coppia.
Va tuttavia evidenziato il fatto che in questo primato di fertilità ci ha messo lo zampino la scienza. La gravidanza infatti è stata resa possibile da una nuova tecnica di fecondazione in vitro elaborata dal Centro di fertilità nazionale indiano.

p.batte

© riproduzione riservata

Tags