Venerdì 18 Giugno 2010

Kristen Stewart oltre "Twilight"
"Ma Bella è il mito delle ragazze"

ROMA Non solo "Twilight" per Kristen Stewart, la giovane attrice che sta diventando la star femminile di riferimento per i fans più giovani.
Lei e il coprotagonista della seconda manche della saga del bel vampiro nata dalla penna di Stephanie Meyer, Taylor Lautner, insieme a Robert
Pattinson, sono al lavoro anche su altri progetti di cui
hanno parlato a Roma dove sono arrivati per presentare il
terzo film della saga, "Eclipse", in uscita il 30 giugno.
La Stewart interpreterà Marylou in "On the road",
l'adattamento da 25 milioni di dollari diretto dal brasiliano
Walter Salles (I diari della motocicletta), le cui riprese
cominceranno in agosto, dell'omonimo capolavoro di Jack Kerouac.
Gli altri interpreti saranno Sam Riley (nei panni dell'alter ego
di Kerouac) e Garrett Hedlund.
Lautner invece sarà protagonista con Sigourney Weaver di
"Abduction", il thriller psicologico di John Singleton, in cui
interpreterà Nathan, un ragazzo che scopre di essere stato
rapito anni prima."Inizio a girare fra due settimane. È un
ruolo - ha spiegato l'attore -  per cui mi sto molto concentrando e allenando".
La Stewart sostiene di non avere paura di restare imprigionata
nel ruolo di "Twilight": "È molto lusinghiero che alcuni non
riescano a pensarmi diversa da Bella, vuol dire che ho
interpretato bene il personaggio, ma non tutti nel mondo sono
fan di "Twilight". Io ho già fatto delle scelte al di fuori di
quei canoni - in film indipendenti come Welcome to the Rileys di
Jake Scott in cui era una prostituta sedicenne e The Runaways di
Floria Sigismondi, nella parte della rocker Joan Jett, ndr - che
continuerò a fare".

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags