Mercoledì 28 Luglio 2010

La Russia spia gli ex amici cechi
E compare una 007 supersexy

PRAGA - Non bastava "Anna la rossa", la spia che rubava i segreti agli americani grazie al suo fascino. I russi sono tornati - o non hanno mai rinunciato -all'arma preferita del Kgb: le belle ragazze, sexy e disponibili.
Anna Chapman è appena tornata a casa a Mosca, che emerge un altrio caso clamosoro. Stavolta le "vittime" sono però gli ex amici della repubblica Ceca.
Le recenti dimissioni di tre generali dello stato maggiore ceco sarebbero state causate da una clamorosa infiltrazione spionistica russa, che vede protagonista una avvenente graduata dell`esercito ceco: un maggiore, nelle vesti di novella Mata Hari all'ombra del castello di Hradcany.
La vicenda risale a qualche mese fa, ma è stata resa pubblica solo ora. Sconosciuta per il momento l`identità della protagonista di tutta la storia, l`ufficiale in gonnella. Fonti anonime ne parlano comunque di una ragazza molto bella e, quanto pare, abbastanza disinvolta nel servirsi del proprio fascino per raggiungere informazioni riservate.
La giovane, che per ragioni di servizio era in contatto quotidiano con i vertici della gerarchia militare, avrebbe agito in collaborazione con un agente russo, un certo Robert R., che lavorava in Repubblica ceca come psicologo. E` a lui che la soldatessa ceca andava a riferire le informazioni riservate che riusciva ad apprendere.
Sembra che il maggiore negli ultimi anni abbia operato direttamente negli uffici di tre generali, Frantisek Hrabal, Josef Sedlacek e Josef Proks. Tutti e tre, appena l`intrigo è stato scoperto, hanno preferito dare le dimissioni. Non è neanche escluso che li abbiano costretti a lasciare la divisa, anche se ufficialmente il congedo è avvenuto su loro richiesta.
Robert R. invece è riuscito a lasciare il paese appena gli apparati di controspionaggio ceco hanno cominciato a rendersi conto di quanto stava avvenendo.
Irreperibile per il momento anche la ex soldatessa, la quale si troverebbe all`estero per un breve viaggio. Si sa comunque che al momento di lasciare l`esercito si sarebbe difesa dicendo di essere totalmente all`oscuro di cosa effettivamente si occupasse il suo amico Robert R.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags