Giovedì 30 Settembre 2010

Miss accusata di essere «trans»:
«Il mio fidanzato mi ha lasciato»

MILANO «Sono una persona forte, le accuse di essere un trans con cui sono stata bersagliata a Miss Italia mi hanno fatto crescere», ha detto al settimanale «Gente» Alessia Mancini, ex Miss Lazio accusata a Salsomaggiore di essera nata uomo. Per «Gente» posa in esclusiva nell'atelier romano di Gattinoni con la sorella Fabiana e dice: «Per fugare ogni sospetto, ho anche dato mandato a tre avvocati di fare causa a chi mi ha diffamato sui siti Internet diffondendo questa storia. Ho scoperto in prima persona che anche per essere donna bisogna avere i cosiddetti "attributi". Quando è scoppiato questo caso ho cominciato a notare gli sguardi sospettosi delle mamme della altre miss e la gente da casa ha smesso di televotarmi. È stata dura, ho visto il mio sogno infrangersi. Inoltre, ho dovuto sopportare tutto senza la persona che amo, perchè il mio fidanzato mi ha lasciato durante le selezioni del concorso: non era contento che io partecipassi. Poi, però, si è rifatto sentire, anche se per ora non vuole tornare con me». Perchè le voci si sarebbero accanite proprio su di lei? «Ci ho pensato molto - spiega Alessia - forse per il mio fisico statuario: ho sempre fatto molto nuoto e ho le spalle larghe». Ora, però, bisogna guardare avanti: «Nella moda Alessia ha un futuro assicurato», dice lo stilista Guillermo Mariotto, suo grande estimatore.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags