Giovedì 25 Novembre 2010

Compie dieci anni di successi
il "best seller" Geronimo Stilton

ROMA Venti milioni di copie vendute in Italia negli ultimi dieci anni, 45 milioni nel mondo. Di nome fa Geronimo, come il capo apache. Di cognome Stilton, come il re dei formaggi inglesi. È nato a Topazia, ha l'hobby di collezionare antiche croste di formaggio del Settecento. Questa la carta d'identità del topino giornalista in giacca e cravatta, che quest'anno spegne la sua decima candelina. La sua mamma è la scrittrice Elisabetta Dami, ma non si deve sapere perchè Geronimo è l'autore e il protagonista dei suoi libri.
Uno straordinario, o meglio stratopico, fenomeno editoriale. Basta dare un'occhiata ai numeri da bestseller: 20 milioni di copie vendute in Italia, 45 milioni le copie totali nel mondo, 35 le lingue in cui è tradotto, 150 i Paesi in cui leggono i suoi libri rivolti ad un target che va dai 5 agli 11 anni. Non solo: da noi ha già debuttato con i cartoni sul piccolo schermo: la prima stagione della serie animata è già stata venduta in più di 80 paesi nel mondo. La seconda è in preparazione.
A Geronimo si riconosce il merito di aver avvicinato alla lettura anche bambini che solitamente non leggono. Dal 2000, anno di pubblicazione dei primi racconti da parte di Piemme, dall'Italia si è imposto nel mondo tanto da essere considerato ormai un "classico" destinato a durare nel tempo. Le Poste italiane per omaggiarlo gli hanno dedicato un francobollo. E lui, il topino, per festeggiarsi ha scritto la «Caccia al libro d'oro», dove racconta i suoi successi.
Il nostro protagonista è un intellettuale come si evince dagli occhialetti che inforca, è laureato in Topologia della Letteratura Rattica ma anche in Filosofia archeotopica comparata, dirige l'«Eco del Roditore», il giornale più famoso dell'isola, e adora scrivere libri in cui racconta le sue stratopiche avventure. Che si svolgono, appunto, a Topazia nell'isola dei Topi a forma di fetta di formaggio, situata nell'Oceano Rattico meridionale, dove la natura è protetta e i roditori sono felici. I suoi compagni? Solo per citarne alcuni: Tea Stilton (sportiva e grintosa inviato speciale dell'Eco del Roditore); Trappola Stilton (insopportabile e burlone cugino di Geronimo); Benjamin Stilton (tenero e affettuoso nipotino di Geronimo).  Ma chi è davvero Geronimo? A presentarsi è lo stesso Stilton: «Sono io! Sono un tipo, anzi un topo, piuttosto distratto, con la testa tra le nuvole...».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags