Giovedì 25 Novembre 2010

Si avvicinano le feste di Natale
E gli americani mangiano "bio"

NEW YORK - Il giorno del Ringraziamento, la festa più americana di tutte, si scopre salutista, anche con il grande tacchino da cucinare farcito. Il principe della festa si adegua alla svolta salutare americana: il tacchino infatti va scelto "biologico".
Se non ruspante, almeno non gonfiato di ormoni: "se si sceglie di consumare l'arrosto,e' necessario sapere da dove proviene", e' il monito del "New York Times" che ha per giunta inviato il proprio critico gastronomico a seguire con un reportage l'esecuzione da un macello del Queens.
Gli americani hanno fatto incetta di prodotti biologici nelle catene di cibo di qualita' per questo Ringraziamento. Il "Morning Sun" ha rilevato il boom, e il business, dicarne biologica in Michigan: "Ormai i consumatori vogliono sapere come vengono allevati gli animali senza steroidi o iniezioni, né mangimi chimici", tanto che i tacchini organici hanno segnato un soldout, a dispetto dei (piu' economici) cugini tradizionali.
Una volta scelto il trofeo (il prezzo e' circa un dollaro alla libbra, con un sovrappiù di circa il 20 per cento se si opta per un tacchino biologico), il resto e' in rete: qualsiasi sito di news consiglia a casalinghe e sprovveduti gli "how to", ricette guidate passo passo per presentare a tavola un perfetto arrosto ripieno e contorni.
Sul "New York Times" c'e' anche una "help line" in caso qualcuno si smarrisse nella preparazione. E come ogni anno i miglior chef in circolazione in America hanno ideato alcune inusuali varianti; nella lista c'è persino Mario Batali, chef-celebrity americano, che firma una ricetta per la cena del Ringraziamento: "zucca arrosto e mele" (da scaricare nel sito di Abcnews.com), per un Thanksgiving all'italiana.

p.batte

© riproduzione riservata

Tags