Giovedì 09 Dicembre 2010

E adesso Valeria Marini
si improvvisa cantante

ROMA Si intitola «3 per Te» la nuova avventura artistica di Valeria Marini. Dopo i successi televisivi e l'ultimo fortunato esordio come produttrice, la Marini si cimenta nell'inedita veste di cantante e lo fa insieme a due grandi nomi della musica  italiana: Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo.
Domani uscirà in tutti i negozi di dischi «3 per Te»  un progetto con il quale i tre artisti mettono a disposizione la loro notorietà per dare volto e voce a un' importante iniziativa sociale. Il progetto raccoglie due brani di Gigi D'Alessio, «Non riattaccare» e «Un manuale d'amore», due brani di Anna Tatangelo, «Profumo di mamma» e  «Adesso» e due canzoni eseguite da Valeria Marini, il singolo «Amare Amare» in radio dal 3 dicembre scorso e «Seduzione di Donna», canzoni scritte per lei dal cantautore napoletano.  In «Amare amare amare» la Marini canta un amore che ormai è rimasto un ricordo. «Amare amare amare è così semplice, amare amare amare è spesso illudersi, amare amare amare è saper perdere, amare amare amare a volte è un po' come morire», recita il testo della canzone.  La movimentata «Seduzione di donna» si adatta allo stile della Marini tra ritmi sudamericani e un testo impregnato di sensualità.
«È un onore per me aver potuto debuttare nel mondo della musica accanto a Gigi D'Alessio - dichiara Valeria Marini, che ha affiancato l'estate scorsa il cantautore napoletano nel tour mondiale - con due canzoni che ha scritto apposta per me. Spero di potermi rivolgere a quello stesso pubblico meraviglioso ed emozionante capace, con il suo entusiasmo, di riscaldare il palco dei concerti di Gigi». I proventi ottenuti dalla vendita della compilation saranno destinati tutti in beneficienza a 3 associazioni, 1 a scelta di ciascuno dei 3 cantanti, ovvero: l'Amri (Associazione per le malattie reumatiche infantili), Noi come voi (Associazione che aiuta i diversamente abili) e Doppia Difesa (fondata da Michelle Hunziker e da Giulia Bongiorno per la difesa delle donne da ogni forma di violenza).

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags