Mercoledì 04 Maggio 2011

Irlanda del Nord: 30 anni fa
la morte di Bobby Sands

DUBLINO Domani ricorre il trentesimo anniversario della morte di Bobby Sands, militante dell'Ira morto in carcere nel 1981 al termine di uno sciopero della fame di 66 giorni: le autorità nordirlandesi temono che i gruppi armati repubblicani dissidenti stiano preparando un'ondata di attentati.
Il 5 maggio è infatti anche la data delle elezioni al Parlamento regionale nordirlandese, nelle quali il cattolico Sinn Fein potrebbe diventare il partito di maggioranza relativa: un trionfo per gli accordi del Venerdì Santo, un tradimento agli occhi dei dissenti più estremisti; come se non bastasse, dal 17 al 20 maggio è prevista anche una visita della regina Elisabetta II a Dublino.
Secondo la polizia nordirlandese vi sarebbero oltre una trentina di gruppi paramilitari che si oppongono al processo di pace, tra i quali il principale nel campo cattolico è la Real Ira: appena un mese fa è stata trovata a Newry una bomba ad alto potenziale, fabbricata artigianalmente ma in grado di provocare potenzialmente una strage. Secondo la polizia, l'ordigno - a bordo di un camioncino - è stato scoperto mentre era in fase di trasferimento con un obiettivo cittadino.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags