Giovedì 05 Aprile 2012

Asta da record a Hong Kong
26 milioni per la ciotola Song

HONG KONG La sessione primaverile delle aste di Sotheby's si è conclusa ieri a Hong Kong, con numerosi nuovi record. Fra questi, il più impressionante riguarda senz'altro la vendita di una ciotola di ceramica del X secolo, della dinastia Song (960-1276), prodotta nei forni detti Ru, che è stata venduta a un misterioso acquirente telefonico, il quale pagherà 208 milioni di dollari di Hong Kong, pari a 26.7 milioni di dollari Usa, per la ciotola.
La ciotola, grande poco più di una mano aperta e descritta da Sotheby's come "la più favolosa ceramica cinese che sia mai stata messa all'asta", è stata assegnata per più del doppio della stima del suo valore pre-asta.
Proviene dai forni di quella che era la capitale della dinastia Song, Kaifeng, da dove venivano sfornati oggetti considerati oggi fra i più rari dell'intera produzione ceramica cinese (ne rimangono solo 80 esemplari noti al mondo, per lo più in possesso del Museo della Città Proibita, a Pechino, e del Museo Nazionale di Taipei), grazie ad una speciale laccatura celeste chiaro o melanzana pallido a seconda della direzione della luce, che gli esperti ancora non sanno come replicare.
La vendita, davanti ad una sala pienissima, è stata contesa fra quattro acquirenti, e si è conclusa con un applauso generale.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags