Domenica 13 Maggio 2012

Fazio: «Con Saviano ridaremo
un significato alle parole...»

ROMA «L'importate è ritrovarsi. Ci eravamo accorti che il programma era ingombrante ("Vieni via con me"). La7 ci ha accolto in questo seguito. Saviano è una delle personalità più straordinarie del nostro Paese che ha la possibilità di rendere uniche e credibili le parole che pronuncia». Così Fabio Fazio, ospite a "Otto e Mezzo" su La7, parlando del nuovo programma che condurrà con Roberto Saviano proprio su La7 lunedì, martedì e mercoledì prossimi, dal titolo "Quello che non ho". Per Fazio «saranno tre giorni di fila, come una sorta di Sanremo, in cui Roberto tornerà con i suoi racconti e abbiamo chiesto agli ospiti di portare una parola per ridefinirla. Siamo partiti dall'impressione che le parole abbiano perso molto del loro significato da parte di chi le adopera, quindi ridare il corretto significato e importanza può essere un modo per ricominciare per un buon inizio».
Il conduttore, parlando delle due figure femminili presenti nel programma ha sottolineato come «a Luciana Littizzetto ed Elisa abbiamo affidato il segno positivo della trasmissione».
Quanto alle critiche per interviste definite a volte accondiscendenti, Fazio osserva che «quando si fa un lavoro pubblico bisogna accettare con ampi margini le critiche e anche gli insulti. Non credo di avere mai rinunciato a qualche domanda, non credo che ci siano delle cose che non si possono chiedere, ma le parole hanno un grosso peso e penso che non si abbia il diritto di fare del male a chi ci sta davanti senza conoscerlo. La carriera si costruisce con i propri meriti».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags