93FE310D-CB37-4670-9E7A-E60EDBE81DAD Created with sketchtool.
Mercoledì
7
Settembre

Il leone nel pozzo

Prosegue "Semi di pace, racconti e musica da terre inquiete" e la rassegna "Storie nel verde". Ospiti le fiabe popolari ucraine con Chiara Magri Inna e Olesa Mundray.

EVENTO CONCLUSO

Questo è il terzo di otto appuntamenti di SEMI DI PACE racconti e musica da terre inquiete programma che si snoda dal 1 luglio al 20 settembre con incontri per famiglie ed adulti ospitato da  “Storie nel Verde” di Pandemonium Teatro - Bergamo Estate Cultura 2022. Il focus dell’iniziativa è quello di dare parola alle storie di differenti culture popolare per raccontare come la gente comune trova coraggio esprime saggezza sfodera ingegno per sopravvivere alla guerra, alle carestie, a tutte le avversità che il Destino propone.

“Il leone nel pozzo” è una favola particolare che parla della continua lotta contro chi si crede il più potente accanto a questo racconto è stata affiancata una tra le più note fiabe ucraine: “la Rapa gigante”. Ucraina significa terra di confine, un confine dove oggi infuria la guerra, una guerra in trincea che ci lascia allibiti perché non la vedevamo da quella del ’15-’18. Il confine é una soglia dalla quale il mondo passa, le culture si mescolano, l’immaginario narrativo lievita come il pane, cresce come il grano.

Allora ancora una volta il patrimonio della cultura popolare ci racconta sogni e bisogni, ci guida nel riconoscere i valori umani e le derive della cattiveria. Orsi, lupi, leoni, elefanti, lepri, volpi e topolini nelle fiabe ucraine ci rappresentano, li seguiamo col fiato sospeso nelle loro avventure, per uscirne forti e coraggiosi. Le storie con Chiara Magri, Inna e Olesya Mundrey sono raccontate in lingua ucraina ed in italiano e vengono intervallate da brevi canti popolari, canti della terra.

Ucraina significa terra di confine, un confine dove oggi infuria la guerra, una guerra in trincea che ci lascia allibiti perché non la vedevamo da un secolo. Il confine è una soglia dalla quale il mondo passa, le culture si mescolano, l’immaginario narrativo lievita come il pane, cresce come il grano. Allora ancora una volta il patrimonio della cultura popolare ci racconta sogni e bisogni, ci guida nel riconoscere i valori umani e le derive della cattiveria. Orsi, lupi, leoni, elefanti, lepri, volpi e topolini nelle fiabe ucraine ci rappresentano, li seguiamo col fiato sospeso nelle loro avventure, per uscirne forti e coraggiosi.

Per famiglie e bambini dai 6 anni. 

Informazioni

prezzo Ingresso gratuito, prenotazione consigliata
email: [email protected]
Visita il sito
Telefono : 348.3117058

Organizzatore
Data e Ora

Inizio: mercoledì 7 settembre 2022 16:30

Fine: mercoledì 7 settembre 2022 18:00

Luogo e località

Bergamo, Via Coghetti 252