La Settimana InCom

Guida critica al mondo culturale comasco:

musica, teatro, cinema, libri, mostre, incontri

di Alessio Brunialti
Mercoledì 03 Febbraio 2016

MERCOLEDÌ 3 FEBBRAIO

http://www.lasettimanain.com/header.jpg
MERCOLEDÌ 3 FEBBRAIO
(NORMAN ROCKWELL DAY)

Buongiorno,
sto leggendo un interessante spunto di riflessione fornito dal professor Stephen Hawking. Esso sostiene che potremmo sfruttare la potenza di un mini buco nero per dare energia alla Terra, ma l'unico modo per farlo sarebbe mantenerlo in orbita costante attorno a noi, altrimenti ci ingloberebbe causando fine di mondo. Oppure se le particelle che emana fossero di antimateria, esse potrebbero annichilirci (non è il termine giusto, ma adoro l'inglese annihilate). Quindi forse non è il caso di andare in giro a catturare mini buchi neri. Thank you, professor Hawkin.
http://s18.postimg.org/w1vii55tl/image.jpg
Un brano inevitabilmente acconcio al buco nero:
https://youtu.be/2SWssDUUUAw


IL CINEMA ITALIANO - 11. FESTIVAL A COMO
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ingresso con tessera dell'associazione culturale Sguardi a 20 sacchi fino a esaurimento posti
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xaf1/v/t1.0-9/12508701_10153965804809887_3817234734633241068_n.jpg?oh=2308cf0564bd3704b9a14b01cae602b4&oe=572BAA38
Programma di oggi:
http://quinlan.it/upload/images/2015/05/il-racconto-dei-racconti-tale-of-tales-matteo-garrone-2015-02.jpg
- ore 9.30 Il racconto dei racconti (Italia / Francia / Gran Bretagna / 2015, 125 minuti) di Matteo Garrone con Salma Hayek, John C. Reilly, Christian Lees, Jonah Lees e Alba Rohrwacher
1600. Una regina non riesce più a sorridere, consumata dal desiderio di quel figlio che non arriva. Due anziane sorelle fanno leva su un equivoco per attirare le attenzioni di un re erotomane sempre affamato di carne fresca. Un sovrano organizza un torneo per dare in sposa la figlia contando sul fatto che nessuno dei pretendenti supererà la prova da lui ideata, così la figlia non lascerà il suo fianco e i confini angusti del loro castello. Sarà presente il supervisore degli effetti speciali Leonardo Cruciano.
http://www.film.it/typo3temp/pics/21fd4e15d5.jpg
- ore 18 N-Capace (Italia, 2014, 80 minuti) di e con Eleonora Danco
Eleonora Danco, autrice e regista teatrale al suo debutto cinematografico, si aggira fra Roma e Terracina vestita di bianco, talvolta in pigiama (con letto annesso), talvolta drappeggiata da una sorta di tunica romana (con in mano un piccone). E fa domande a tutti, soprattutto a suo padre, che risponde infastidito difendendo a spada tratta la sua privacy. Danco interroga il nostro Paese concentrandosi sui suoi due estremi anagrafici: da un lato i giovani e giovanissimi, dall'altro i vecchi e vecchissimi. Le sue domande riguardano i grandi temi della vita - a cominciare dalla morte e dalla possibilità che esita un aldilà - ma anche i problemi della contemporaneità, raccontati nel loro divenire. Così la violenza domestica ritorna nelle parole di un'anziana picchiata per una vita dal marito e in quelli di una ragazza che conosce coetanee malmenate dai fidanzati; la questione del lavoro parte dallo sfruttamento minorile raccontato da un'anziana e atterra alla pizzeria dello zio dove un ragazzo presta servizio dopo la scuola. In mezzo, naturalmente, ci sono tutte le facce contemporanee della disoccupazione giovanile. Sarà presente la regista e interprete Eleonora Danco.
http://www.filmitalia.org/Files/2015/07/23/1437649032942.jpg?1437649032967
- ore 21 Storie sospese (Italia, 2015, 95 minuti) di Stefano Chiantini con Marco Giallini, Maya Sansa, Alessandro Tiberi, Antonio Gerardi e Pietro Bontempo
Thomas è un rocciatore che mantiene a fatica una moglie e tre figli, arrampicandosi sulle montagne per metterne in sicurezza le pareti. A causa di un incidente costato la vita a un suo collega, Thomas perde il lavoro ed è costretto ad accettare un nuovo incarico da una vecchia conoscenza, un rocciatore diventato faccendiere: dovrà posizionare dei prismi ottici per effettuare rilevamenti sui monti che circondano un paesino abruzzese dove le crepe nei muri si stanno moltiplicando. In realtà il suo intervento “tecnico” è una foglia di fico per coprire le scorrettezze legate alla costruzione di un traforo che consentirà il passaggio di un nuovo percorso autostradale. A lottare contro questa messinscena sono un geometra che usa ancora strumenti obsoleti e una maestra d’asilo convinta che non si debba giocare con la vita della gente. Saranno presenti il regista Stefano Chiantini e l'attore Alessandro Tiberi.
https://www.facebook.com/festivalcinemacomo/?fref=nf


COMO E LA GRANDE GUERRA
Sala Barelli, Museo archeologico, piazza Medaglie d'oro 1, ore 14.30, ingresso libero
http://www.visitcomo.eu/export/sites/default/img/immagini-news-eventi/immagini-non-ritagliate/GG-mail2015-2016.jpg
La Grande guerra narrata dagli artisti. Conferenza di Stefano Palumbo. Introduce Ornella Zagami.
http://www.visitcomo.eu


INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
http://s2.dmcdn.net/IKHR_.jpg
Prende il via il ciclo Il cinema in bianco e nero condotto da Mario Bianchi. Il Cinema delle origini è il tema nell’incontro di questo pomeriggio. Dai Lumière a Méliès sino ai primi maestri: Porter, Pastrone e Griffith, il cinema delle avanguardie e le prime star.


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero
http://40.media.tumblr.com/tumblr_ll42m6WPyq1qbt8lko1_500.jpg
Oggi si tiene il periodico Voltapagina: scambio di libri, idee, opinioni, critiche.


LA GRANDE ARTE AL CINEMA
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 20.30, biglietti a 11 sacchi (anche domani)
http://uciweb.api.clo.ud.it/static/movie/l/2015/goya-visioni-di-carne-e-sangue.jpg
Goya: visioni di carne e sangue (Gran Bretagna, 2015, 95 minuti) di David Bickerstaff
Francisco José de Goya y Lucientes (1746–1828), meglio conosciuto come Francisco Goya, è considerato uno dei più importanti artisti spagnoli di tutti i tempi e uno dei precursori dell’arte moderna, in grado di affermare la sua arte suprema sia come ritrattista dei più alti ranghi della società spagnola, sia come commentatore della vita del popolo. Oggi il film di Bickerstaff porta la vita drammatica e l’arte straordinaria di Francisco Goya sul grande schermo, fornendo un accesso esclusivo all’acclamata mostra Goya: the portraits della National Gallery di Londra e costruendo un ritratto avvincente del pittore attraverso opinioni di esperti internazionali, capolavori tratti da collezioni di fama mondiale e visite ai luoghi in cui l'artista spagnolo visse e lavorò.
http://www.ucicinemas.it


COLORI RUBATI
Broletto, piazza Duomo, ore 18.30, ingresso libero
http://visitcomo.eu/export/sites/default/img/immagini-news-eventi/immagini-non-ritagliate/Caterina-Ruggeri-ColoriRubati-page-001.jpg
Inaugurazione della mostra Colori rubati. I dipinti di Caterina Ruggeri a Como che si terrà fino al 29 febbraio, organizzata con il sostegno dell’assessorato alla cultura del Comune di Como, ed espone una selezione curata da Roberto Borghi delle opere più recenti della pittrice comasca.
http://caterinaruggeri.it


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi

La corrispondenza (Italia, 2015, 116 minuti) di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons, Olga Kurylenko, Simon Anthony Johns, James Warren e Shauna Macdonald
http://cdn2.stbm.it/pianetadonna/gallery/foto_gallery/societa/foto-la-corrispondenza-film/olga-bellissima.jpeg?1450102116
Ed Phoerum, professore di astrofisica sessantenne, intrattiene una relazione extraconiugale con una sua ex studentessa fuori corso, Amy Ryan. Li lega una "corrispondenza" amorosa costellata di sms, chat, registrazioni video e chiacchierate via Skype, come si conviene ad un rapporto 2.0. Amy vede proseguire questa corrispondenza virtuale attraverso le tante missive che lui le fa pervenire anche dopo un evento decisivo, con l'aiuto di una serie di "complici" e del piano di consegne scadenzato del servizio postale. Ma questa conversazione mai interrotta sarà per lei un sollievo o una dannazione?
NdA: ma soprattutto, alla fine cambierà gestore telefonico?...
http://www.spaziogloria.it


VINCI L'INDIFFERENZA E CONQUISTA LA PACE
Cine teatro Excelsior, via Diaz 5, Erba, ore 21, ingresso libero
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpt1/t31.0-8/s960x960/12525371_1015243881872138_8103146023573556173_o.jpg
Cammelli a Barbiana. Studio per un racconto su don Lorenzo Milano di Francesco Niccolini e Luigi D'Elia. Con Luigi D'Elia. Organizzato da Commissione Caritas di Erba, Shongoti, Trapeiros di Emmaus, Acli, Ovci la Nostra famiglia, Coordinamento comasco per la pace.


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21.15, biglietti a 5 sacchi (anche domani sera)
http://cdn2.thr.com/sites/default/files/imagecache/675x380/2015/02/img_3598.jpg
Freeheld: amore, giustizia, uguaglianza (Usa, 2015, 103 minuti) di Peter Sollett con Julianne Moore, Ellen Page, Michael Shannon, Steve Carell e Zach Galifianakis
Laurel Hester è un detective di polizia nello stato del New Jersey. A fianco del suo partner, Dane Wells, combatte il crimine, colleziona articoli delle sue indagini e sogna di diventare tenente. Riservata sulla sua vita sentimentale, Laurel vive la sua omosessualità lontana da casa e dal suo dipartimento. L'incontro con Stacie, una giovane donna che aggiusta motori e cambia le ruote in sette minuti e una manciata di secondi, la induce però a rivelarsi e a rivelare al mondo il suo orientamento sessuale. Laurel e Stacie comprano una casa, 'adottano' un cane, coltivano il giardino e si certificano 'coppia di fatto'. Ma il loro amore è interrotto dalla malattia di Laurel, a cui viene diagnosticato un cancro ai polmoni. Laurel chiede che la sua pensione venga destinata alla sua compagna, per garantirne la casa e il futuro. La sua richiesta verrà respinta ma Laurel non rinuncerà a lottare per i suoi diritti.
http://www.cinelandia.it/film/rassegne/cantu-lux.htm


http://www.vololiberoedizioni.it/wp-content/uploads/2014/12/logoCollana_fuorisacco.jpg


STAGIONE TEATRALE DI CHIASSO
Cinema Teatro, via Dante 3/B, Chiasso, ore 20.30, biglietti a 35 sacchi (platea) e a 30 sacchi (galleria)
http://www.caratecinemateatro.net/wp/wp-content/uploads/2015/07/2-IACCHETTI-e-COVATTA.jpg
Matti da slegare di di Axel Hellstenius con Giobbe Covatta, Enzo Iacchetti, Irene Serini e Gisella Szaniszló. Regia di Gioele Dix
Dopo parecchi anni vissuti in una struttura psichiatrica protetta dove sono diventati amici inseparabili, Elia e Gianni vengono “promossi” e mandati dal sistema sanitario a vivere da soli in un appartamento nel centro della città. Si tratta di un esperimento e di una prova molto importante per loro: dovranno provare a inserirsi nella società civile e dimostrare di saper badare a se stessi. Elia, che non ha mai conosciuto il padre, aveva vissuto sempre solo con la madre, imbastendo con lei un rapporto morboso ed esclusivo. Alla morte della donna, si era perciò rivelato totalmente incapace di prendersi cura di sé e il suo ricovero era stato inevitabile. Il lungo trattamento terapeutico non ha però fiaccato la sua profonda sensibilità e un senso innato dell’autoironia. Gianni, il compagno di avventura, è al contrario un omaccione dai modi ruvidi e spicci, fissato col cibo e soprattutto col sesso, che peraltro non ha ancora avuto modo di sperimentare. È un uomo generoso e impulsivo, la cui fragilità è segno del disperato tentativo di cancellare le ferite procurategli da una madre alcolista e un patrigno violento. Tratto dalla commedia Elling & Kjell Bjarne del norvegese Axel Hellstenius, lo spettacolo racconta il percorso tortuoso, complicato ed esaltante che condurrà i due “matti” a slegarsi dai tanti fantasmi piccoli e grandi che li hanno resi infelici per gran parte della loro vita.
http://www.centroculturalechiasso.ch


Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]
In collaborazione con: Eden Design
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani
La Settimana InCom

di Alessio Brunialti

© riproduzione riservata