Martedì 31 Agosto 2010

Il comune non assume
Ufficio tecnico chiuso

LURAGO D'ERBA< Ufficio tecnico sguarnito: in attesa delle risposte del ministero dell'interno, dopo la provocazione del sindaco Carlo Cova, interviene il gruppo di minoranza “Progetto Lurago” .
L'architetto Maria Elena Sgroi, come si sa, ha lasciato l'incarico dopo aver vinto un concorso a Porlezza: l'amministrazione comunale per rispettare il patto di stabilità non ha potuto procedere all'assunzione di un nuovo architetto. In questo modo è stato bloccato l'iter di tutte le pratiche edilizie: Il Comune si trova quindi nell'impossibilità materiale di garantire un pubblico servizio, come ha sottolineato il sindaco Carlo Cova in una lettera-appello inviata al prefetto Michele Tortora. Il quale ha promesso di sottoporre la delicata questione appunto al ministero dell'interno.
Ora,  la minoranza - per bocca del suo capogruppo Federico Bassani - esprime tutta la sua amarezza: «E' davvero spiacevole quello che è successo: abbiamo l'ufficio tecnico bloccato con un forte disservizio per i cittadini. Ci rendiamo conto che il patto di stabilità restringe i limiti di manovra delle amministrazioni comunali, in questo caso però gran parte delle responsabilità sono da attribuire alla maggioranza, che governa da molti anni questo paese».
Il consigliere di opposizione sottolinea infatti come il comune si ritrovi nell'impossibilità di assumere un nuovo architetto, proprio perché ha sforato in passato i limiti imposti dal patto di stabilità.

f.angelini

© riproduzione riservata