Martedì 07 Dicembre 2010

Investe un cane e scappa:
auto inseguita a Brenna

BRENNA - «Inseguitela, ha investito un cane. Non si è fermata, sta scappando». Parole concitate, quelle con cui domenica pomeriggio una passante ha bloccato un'auto a Olgelasca, frazione di Brenna. Per cercare di raggiungere l'altra auto, "pirata", colpevole di non aver accostato per almeno verificare come stesse l'animale finito sul suo paraurti, ferito a una zampa. Subito, per acciuffare l'investitore, si è scatenata una caccia grossa sulla neve, tra le strade sparse tra la brughiera e Cantù.
Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l'episodio è avvenuto verso le 17.30, quando la neve aveva iniziato da poco a rendere insidiosa la strada. Dal Bar.Elli, il bar tabacchi alimentari in via Olgelasca, si è sentito un colpo violento. Preoccupate per il possibile investimento di un pedone, alcune persone sono uscite in strada. Davanti ai loro occhi, la scena di una donna che urla e grida anche qualche insulto all'indirizzo di un'auto diretta verso Cantù (secondo qualcuno, una Panda, con una donna alla guida). A bordo strada, due cagnolini di taglia media. Uno illeso, l'altro ferito a una delle due zampe posteriori, dolorante e zoppicante. Tra un guaito e l'altro dell'animale investito - un collarino con una medaglietta farebbe pensare che il cane sia scappato dalla casa del suo padroncino - chi ha visto l'incidente ha pensato di fermare un'altra auto (a quanto risulta, una Mini Rover) per chiedere di inseguire il veicolo protagonista dell'incidente. Chi era alla guida, secondo il nuovo codice della strada, rischia una multa da 389 a 1.559 euro: soccorrere gli animali investiti, da pochi mesi, è un obbligo. Anche per chi assiste all'incidente.

f.cavagna

© riproduzione riservata