Martedì 14 Dicembre 2010

Cresce l'occupazione
ma con contratti "a termine"

E' ripresa sul fronte del mercato del lavoro, secondo i dati diffusi dall'Osservatorio provinciale del lavoro. Da gennaio a novembre le persone in cerca di occupazione sono diminuite del 7% rispetto al 2009: sono infatti 16.291 contro 18.537 dello stesso periodo del 2009, con un calo di 1.305 unità. Parallelamente sono cresciuti del 7% gli avviamenti: 43.935 persone avviate al lavoro a fronte di 41.024 nel 2009, con un 52% rappresentato da maschi ed un 48% da femmine. I contratti complessivamente avviati sono stati 68.048, di cui il 53% a maschi ed il 47% a femmine. «Mi auguro che il trend positivo continui nei prossimi mesi - ha commentato Alessandro Fermi, assessore alle politiche attive del lavoro della Provincia di Como - il dato è più che positivo ed è il frutto dell'aumento, da settembre, delle offerte di lavoro. Certamente bisogna tener conto che l'occupazione rappresenta l'ultimo dei segnali della ripresa economica». Calano anche gli immigrati in cerca di lavoro, che passano da 3.554 nel 2009 a 3.293 nel 2010, rappresentando il 20% del totale. Tra le 16.291 persone in cerca di lavoro 12.867 sono italiani, mentre solo 131 tra gli stranieri appartengono alla comunità europea. Tra le persone avviate al lavoro il 17% ha tra i 20 e i 24 anni, il 15% da 25 a 29 anni, il 14% da 30 a 34 anni ed il 12% da 40 a 44 anni. Il tasso di  disoccupazione, nel 2009, è stabile al 5,7%, contro il 4,2% del 2008. Si tratta di una disoccupazione fortemente giovanile, dato che il 17,6% ha tra i 15 e i 24 anni, mentre solo il 4,8% ha più di 25 anni. Sempre stabile il dato sulla tipologia di contratto: il 56% è a tempo determinato (37. 986 contratti) ed il 21% a tempo indeterminato (14.324). L'apprendistato è fermo a quota 3%, con 2.317 contratti. I lavoratori a progetto sono il 7%, mentre i contratti di somministrazione avviati sono il 9%, raggiungendo quota 5.942. Il 54% degli avviamenti è avvenuto a Como (36.892 avviamenti), mentre il centro per l'impiego di Cantù raggiunge il 15% ed Erba il 10%. Si attesta al 14% Appiano Gentile ed al 7% Menaggio. Diminuiscono rispetto al 2009 anche le persone messe in mobilità nel corso dell'anno: 3.126 contro 3.433 del 2009. Aumentano invece i frontalieri in mobilità: 79 nel 2010, contro i 70 del 2009 e i 23 del 2008.

e.conca

© riproduzione riservata

Tags