Mercoledì 15 Dicembre 2010

Mariano, la gestione del canile
potrebbe passare di mano

MARIANO COMENSE Un nuovo gestore per il canile intercomunale di via del Raddizzone? Forse sì in quanto l'associazione “Amici del Randagio” che gestisce la struttura consorziata tra Mariano, Arosio, Cucciago, Cabiate, Brenna, Cantù, Capiago Intimiano, Carimate, Carugo, Cermenate, Figino Serenza, Inverigo, Novedrate e Lurago d'Erba da 7 anni, nel 2011 potrebbe non essere più l'unica pretendente ad occuparsi degli amici a quattro zampe abbandonati sul territorio.
«Le normative sono cambiate – spiega l'assessore ai lavori pubblici Roberta Dello Iacono – e adesso non possiamo più procedere, come abbiamo sempre fatto in passato, con l'affidamento diretto del servizio. Siamo obbligati a bandire una gara d'appalto aperta a tutti, quindi anche ad altre associazioni che dovessero essere interessate alla struttura marianese» che di media accoglie intorno ai 150 animali. «Abbiamo previsto una proroga di 6 mesi con l'associazione Amici del Randagio – prosegue l'assessore -, ma poi dovremo pubblicare il capitolato dell'appalto. Per ufficializzare la modifica, i consigli comunali dei municipi aderenti dovranno approvare la convenzione della durata di cinque anni che disciplinerà i rapporti con il nuovo operatore». E in effetti la città di Mariano affronterà il tema nella serata di lunedì prossimo quando in municipio è prevista la convocazione dell'ultimo consiglio comunale dell'anno in corso. Per la gestione della struttura, ogni comune «in base al numero degli abitanti verserà una quota annua: l'importo che metteremo a base di gara sarà di 64 mila euro, 4 mila euro in più rispetto all'anno scorso». Oltre a questo dovranno essere aggiunte anche le spese relative all'assicurazione della struttura, costi anticipati da Mariano e poi suddivisi tra gli altri 12 comuni. La novità relativa alla gestione futura del canile non interferirà con i lavori da 110 mila euro che dovranno essere realizzati per sistemare la struttura e il tetto dell'edificio che accoglie i volontari.

r.foglia

© riproduzione riservata