Domenica 04 Dicembre 2011

Civenna, la guerra è finta
ma imbratta il centro paese

CIVENNA Automobili, muri, vetrine, serrande, cancelli imbrattati con una strana vernice gialla.

Nella mattinata di ieri il centro paese è stato lo scenario di una guerra simulata con armi che sparano vernice. O più semplicemente, qualcuno tra i più giovani degli appassionati di softair, così si chiamano le battaglie con il tappo rosso, ha pensato bene di lasciare i boschi e "testare" le armi su muri e vetri.

Lo spettacolo che ha accolto i negozianti alla riapertura delle serrande è stato desolante, le finestre coperte dalla vernice, ma anche i muri e persino un'insegna ad una decina di metri d'altezza. Colpita la scuola materna, l'edicola, il Bar Sport, la piazza della chiesa, le bacheche informative del Comune e alcune auto.

Il resto dell'articolo su La Provincia in edicola stamattina

g.devita

© riproduzione riservata