Domenica 04 Dicembre 2011

Villiger, storico presidente
La Pro Asso è la sua vita

ASSO Ha ottantacinque anni ma ne dimostra venti di meno, ha il cellulare ma lo tiene spento, ha chiuso un'azienda florida per lasciare Milano e andare a vivere ad Asso. I comunicati stampa della Pro loco, di cui è presidente, li scrive con una Olivetti Lettera 22 o una Lexinton, in sede però tiene una Remington che è parte del patrimonio dell'associazione. Fa podismo, lunghe camminate nel verde, ha salvato con il suo gruppo la Festa del cavallo, fa il Babbo Natale a tempo perso, ed è da quarant'anni presidente di associazione. 

Il conformismo non è certo parte del carattere di Alessandro Villiger, che lo rifugge in ogni modo, se gli si chiede perché nel 2011, nell'era dei computer quad-core, lui usa macchine da scrivere vecchie di cinquant'anni o più risponde serafico: «Perché vanno. Non ho mai avuto problemi, a casa ho due Olivetti, una Lettera 22 e una Lexinton, e vanno benissimo. Per il materiale consumabile vado in cartoleria, per quale motivo devo utilizzare un computer».

L'articolo completo su La Provincia in edicola stamattina

g.devita

© riproduzione riservata