Giovedì 15 Marzo 2012

Caslino, ritovati 100mila euro
nella casa dell'ingegnere

CASLINO D'ERBA Documenti, personal computer e denaro contante: circa 100mila euro.

E' ingente la cifra che i carabinieri del Nucleo investigativo di Genova, con il supporto dei militari di Asso, hanno trovato e sequestrato nella casa in via Salita Belvedere a Caslino d'Erba dell'ingegnere Giuseppe Luperto, indagato per il reato di estorsione con altri due professionisti dell'impresa Aurora Costruzioni nell'ambito della realizzazione del Polo Tecnologico di Genova.

L'amministratore delegato dell'Aurora Costruzioni, Giuseppe Pappalardo, ieri ha annunciato in una conferenza stampa che i loro tre ingegneri indagati, Luperto (responsabile della manutenzione degli impianti), Enrico Casaretti (direttore tecnico) e Carlo Azzariti Fumaroli (consulente e responsabile delle opere di urbanizzazione), sono stati sospesi dall'attività in via cautelare.

L'articolo completo su La Provincia in edicola stamattina

g.devita

© riproduzione riservata