Martedì 19 Giugno 2012

Ospedale di Cantù,
anche Novedrate vigila

NOVEDRATE - E' il futuro in bilico del punto nascite del Sant'Antonio Abate ad avere mobilitato l'attenzione degli enti locali del Canturino. E dopo Cantù, ieri si è tenuto un nuovo incontro tra amministratori locali e azienda ospedaliera Sant'Anna, rappresentata dal direttore generale Marco Onofri. Padrone di casa il sindaco Maurizio Barni.

Il quale ha sottolineato come, sul futuro dell'ospedale e su tanti temi strategici per il territorio, non ci siano differenza politiche tra i vari sindaci: "Noi dobbimao pensare al bene delle nostre comunità - ha sottolineato - per cui gli steccati politici non esistono". E sul futuro del Sant'Antonio Abate (qui il sito), Onofri ha ribadito che è a rischio solo il punto nascite, mentre gli altri reparti verranno potenziati. E i sindaci vigileranno.

Altri dettagli sul numero in edicola de La Provincia.

p.batte

© riproduzione riservata