Domenica 24 Giugno 2012

Cantù, raggirata in casa
Spariti soldi e gioielli

CANTÙ «Sono stata truffata da una falsa impiegata dell'Inps, che ha detto di essere stata mandata per conto della banca». E alla fine sono spariti gioielli per 5mila euro e alcune centinaia di euro in contanti.

Ora nel quartiere c'è preoccupazione: si pensa che la truffatrice, per conoscere i particolari, possa aver pedinato la sua vittima nei giorni precedenti. Un colpo messo a segno in pieno giorno, in un condominio del centro, senza temere nulla.

La sfacciata è un'elegante quarantenne che dell'anziana raggirata - una signora di 83 anni, lucida, in grado di rendersi conto, infine, di quanto stesse accadendo - conosceva diversi aspetti della sua vita. Il nome dell'amica, il nome del nipote, la banca. Se n'è andata da professionista del crimine, dopo aver inscenato una spietata commedia nell'appartamento della vittima. Bottino stimabile in circa 5mila euro in gioielli e qualche centinaia di euro in contanti.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola domenica 24 giugno.

r.foglia

© riproduzione riservata