Mercoledì 27 Giugno 2012

Strada chiusa a Lomazzo
Riaprirà entro fine luglio

LOMAZZO - Altri venti giorni di passione per gli automobilisti a causa della chiusura di via Brianza interessata da un cantiere.
Entro la fine di luglio la strada che porta a Bregnano verrà riaperta al traffico. Ai pendolari non resta insomma che pazientare.

Qualcuno però non ci sta e ha preso carta e penna invitando i prefetto Michele Tortora a chiedere conto al Comune dei disagi viabilistici causati dal cantiere.

Nelle ultime ore, infatti, al sindaco Giovanni Rusconi è arrivata una missiva firmata dal prefetto, che ha appunto chiesto spiegazioni all'amministrazione civica su cosa accade in via Brianza.

«Invierò al prefetto una nota - ribatte Rusconi - sottolineando l'urgenza e la necessità di mettere mano alle condutture fognarie, in parte cedute lo scorso autunno provocando uno smottamento nel sottosuolo, che aveva aperto una voragine nella strada, proprio nell'attimo in cui stava passando di lì un'auto che ha rischiato di finirvi dentro».

Il Comune allegherà anche la relazione tecnica di Lura Ambiente, che si sta occupando di portare a termine l'intervento che costerà 300 mila euro.
«Nel documento i tecnici evidenziano che i lavori sulla tratta fognaria non erano compatibili con la possibilità di prevedere un senso unico alternato» prosegue il primo cittadino».

«Il cantiere interessa una parte centrale della carreggiata: si tratta poi di sostituire trecento metri di tubature, realizzando uno scavo di circa di due metri di profondità. Insomma, per portare a termine tale opera, al fine di garantire tutte le necessarie condizioni di sicurezza, non c'era altra soluzione che chiudere interamente la via Brianza al traffico veicolare».

r.caimi

© riproduzione riservata