Giovedì 06 Dicembre 2012

Sant'Elia Cantù occupato
Il preside: tutti in classe

Cantù - Dopo giorni di occupazione, seppur molto pacifica, oggi all'istituto Sant'Elia la situazione potrebbe tornare  alla normalità. E se così non sarà, gli ultimi caparbi della protesta studentesca dovranno risponderne.

Il preside Giancarlo Galli: "Potevamo lasciare fuori dall'istituto gli studenti in autogestione. Ma abbiamo preferito concedere loro l'uso della palestra per autogestirsi il tempo, anche per una questione di tutela, soprattutto dei ragazzi  più giovani".

Protesta senza alcun problema d'ordine, ma non protesta di massa, evidenziano lui e il vicepreside Giancarlo Alberti, visto che, sottolineano, ha coinvolto circa 200-250 studenti sui mille che frequentano l'istituto. E quelli di loro che oggi non rientreranno in classe "dovranno poi affrontare le conseguenze del caso, visto che queste sono state assenze ingiustificate". 

"Quello che vorrei fosse chiaro soprattutto alle famiglie - prosegue il preside - è che la scuola, in questi giorni, ha visto svolgere regolarmente  tutte le lezioni e i laboratori. Non si è persa neppure un'ora".

Leggi l'articolo completo sul giornale La Provincia di giovedì 6 dicembre

r.bianchi

© riproduzione riservata