Lunedì 11 Marzo 2013

Strade canturine a pezzi
Ma il fai da te è vietato

CANTU' Qualcuno ironizza e si dice pronto a un safari fotografico per spedire gli scatti via Internet. Altri non commentano e, semplicemente, chiamano in Comune.
In mancanza di soldi, la strategia dichiarata dal municipio, per fronteggiare il noioso problema delle buche, è una sola: la segnalazione mirata. Seguita da un intervento tampone.
Fra gli stessi consiglieri comunali vi è chi invita a usare l'e-mail. A disposizione, una scelta di indirizzi, uno per ogni zona della città. Per essere, in genere, a portata di cittadini. E per rendere, nel caso in questione, ancor più circoscritta la buca. In ogni caso è vietato provvedere da sé. Qualche cittadino si è fatto avanti ma è lo stesso sindaco Claudio Bizzozero a chiarire non si tratta di una soluzione facilmente percorribile: «Se un cittadino vuole farlo regolarmente deve avere un'apposita delega da parte del dirigente di settore (il quale è, diciamo così, molto cauto) - ha detto il sindaco in un post su Facebook -  Questa è la dura realtà. Anche le cose che alle persone "normali" sembrano banali, dentro la macchina burocratica di questo assurdo Stato diventano problemi insuperabili».

e.marletta

© riproduzione riservata