Lunedì 11 Marzo 2013

Il sollievo di Trinchieri
«Una guerra di nervi»

CANTU' - È tornato, soprattutto lui. Dopo due partite vissute inchiodato a casa, davanti alla televisione, per via di una broncopolmonite che l'ha tolto di scena, proprio sul più bello.

È tornato lui, ma è anche tornata al successo Cantù, ed è forse quello che conta di più dentro lo spogliatoio brianzolo. Il coach della FoxTown, Andrea Trinchieri, alla fine della gara di Cremona, commenta così la vittoria della sua formazione: «Dopo un buonissimo primo tempo offensivo, in cui con maggiore attenzione negli ultimi possessi potevamo arrivare all'intervallo con più di 10 punti di scarto, Cremona, come avevo previsto, è riuscita nel terzo periodo a riaprire il match».

Una condizione, questa, che forse Andrea Trinchieri si aspettava. E magari se lo aspettava anche la sua squadra. Ecco perché la risposta, paradossalmente, non sorprende nessuno: «A quel punto - continua il tecnico biancazzurro - la partita è diventata una guerra di nervi e noi siamo stati bravi a trovare un quintetto performante che ha fatto le scelte giuste e ci ha permesso di conquistare questa vittoria».

e.ceriani

© riproduzione riservata