Domenica 14 Aprile 2013

Uno spot per la Barilla
è made in Capiago

CAPIAGO INTIMIANO A soli 26 anni vedersi premiato da un colosso dell'alimentare quale è la Barilla per un prototipo di spot. E' quanto è accaduto al regista capiaghese Andrea Bonfanti il quale, insieme ad Alice Pavan, Susanna Miotto ed Emanuela Scolamacchia ha realizzato un cortometraggio che ha attirato l'attenzione dei pubblicitari parmensi ed è stato premiato.

Lo spot (qui il link al video) presenta una "scena del crimine" con tre casalinghe impegnate nelle indagini sulla morte di un vasetto di sugo. Con inquadrature e montaggio ispirati ironicamente ai classici pulp di Quentin Tarantino.

Altri dettagli sul numero in edicola de La Provincia.

p.batte

© riproduzione riservata