Martedì 16 Aprile 2013

Anche un comasco scampato
all'attentato di Boston

C'è anche un comasco tra gli scampati all'attentato che ieri ha sconvolto Gli Stati Uniti. Marco Astolfi ingegnere di Como, da tempo vive a Boston, dove lavora al Massachussets Institute of Tecnology. Intorno alle 22 di ieri sera sul profilo Facebook ha dato sue notizie per tranquillizzare sulle sue condizioni di salute.

Astolfi fino a pochi minuti prima delle esplosioni si trovava appoggiato esattamente alla transenna dove è scoppiata la prima bomba. "Era il posto migliore per vedere l'arrivo-scrive Astolfi- poi sono tornato a casa. A tutti quelli che ci stanno chiedendo se sto bene: sto bene"

m.romano

© riproduzione riservata