Mercoledì 29 Maggio 2013

L'addio a Samuele
«Un vuoto incolmabile»

LIPOMO Si sono celebrati questa mattina 10 nella chiesa parrocchiale di Alzate Brianza i funerali del piccolo Samuele Capuano, di appena 20 mesi, che il prossimo settembre avrebbe spento la sua seconda candelina sulla torta che la mamma Katia non gli avrebbe fatto mancare.

Il bambino, sempre sorridente e solare, è stato trovato morto nel proprio lettino dal papà Maurizio domenica alle 13,30 circa, poco prima di prepararsi per il battesimo della piccola Serena, cinque mesi, secondogenita della coppia che da poco tempo abita ad Anzano del Parco. Inutili tutti i tentativi effettuati per rianimarlo. Risultata vana anche la corsa all'ospedale Fatebenefratelli di Erba dove i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso del piccolo che è stato poi trasportato all'ospedale Sant'Anna per l'autopsia.

«Siamo tutti in famiglia coinvolti in questa grande tragedia – dice Monica Capuano, cugina di papà Maurizio -. Dall'ospedale non abbiamo avuto alcun esito dell'autospia, perché ci vorranno ancora alcuni giorni per riuscire ad individuare una possibile causa del decesso del nostro amatissimo Samuele. La sua vivacità, il suo sorriso accattivante, la sua gioia di vivere ha lasciato in tutti noi, ma soprattutto nei genitori Maurizio e Katia e nei nonni Anna e Antonio, un vuoto incolmabile che solamente il tempo e la fede, forse, riusciranno a colmare».

Al termine della cerimonia funebre la salma è stata tumulata nel cimitero di Lipomo

m.butti

© riproduzione riservata