Mercoledì 15 Aprile 2009

Gli scheletri tornano a Mantova
ma in città nessuno li ha visti

Sono rimasti a Como per più di due anni. Gli esperti li hanno studiati e analizzati nei minimi dettagli. Ma il rischio concreto è che in città non vengano esposti nemmeno per un giorno. Parliamo dei celebri «amanti di Valdaro», i due scheletri risalenti al Neolitico trovati abbracciati il 5 febbraio 2007 nel Mantovano e da allora ospitati nel laboratorio di Archeobiologia dei Musei civici di Como.
La cassa con i due «amanti», stretti in un abbraccio che dura da seimila anni, lascerà oggi il Lario, diretta al Museo archeologico nazionale di Mantova. E proprio lì, in occasione della Settimana della Cultura che si aprirà sabato prossimo, gli scheletri verranno mostrati al pubblico per la prima volta.

p.berra

© riproduzione riservata

Tags