Sabato 13 Dicembre 2008

Maltempo, Roma tira il fiato
Ma sull'Italia pioggia e neve

L'ondata di maltempo che da due giorni sta interessando l'Italia si attenuerà nelle prossime ore. Ma già da oggi una nuova perturbazione arriverà sull'Italia e interesserà prima il nord-ovest e successivamente tutta la penisola. La nuova perturbazione arriverà domani pomeriggio e porterà pioggia e anche neve a bassa quota sul nord-ovest, in particolare Piemonte e Valle d'Aosta. Nella notte tra domenica e lunedì la perturbazione si estenderà a Toscana, Lazio e Sardegna dove si prevedono temporali localmente anche molto intensi, e nella giornata di lunedi' interessera' tutta Italia. Il maltempo non ci dara' dunque tregua fino a meta' della prossima settimana.
Vediamo allora le previsioni giorno per giorno.

OGGI 13 dicembre: nubi su tutta Italia, con piogge che nel corso del giorno bagneranno Lombardia, Piemonte, Levante Ligure, Veneto, Trentino, Emilia e regioni del versante tirrenico; nevicate oltre 500-800 metri sulle Alpi e al di sopra di 1000-1400 metri sull'Appennino. Forti venti occidentali al Sud e Isole. Temperature pomeridiane in leggero rialzo al Centrosud.

DOMENICA 14: ancora nuvole ovunque. Deboli piogge su quasi tutto il Nord, a eccezione di Emilia e Romagna, e piu' giu' rovesci sparsi, anche intensi a fine giornata, su Toscana, Lazio, Campania e Isole; nevicate oltre 500-700 metri sulle Alpi e, nelle prime ore del giorno, qualche fiocco di neve anche sulle pianure del Piemonte. Ventoso per venti dai quadranti meridionali. Temperature quasi invariate.

LUNEDI' 15: nubi su tutta l'Italia. Piogge sparse al Nord, Toscana, Lazio, Sud e Isole, con nevicate oltre 600-800 metri sulle Alpi e al di sopra di 800-1200 metri sull'Appennino. Forti venti meridionali o di Libeccio al Sud. Temperature in lieve calo. MARTEDI' 16: nuvoloso o molto nuvoloso in tutta Italia. Piogge deboli e isolate al Nordest e regioni tirreniche; qualche nevicata oltre 500-800 metri su Alpi e Appennino. Intensi venti di Libeccio al Sud. Temperature stazionarie o in ulteriore leggero calo.


Il vortice di bassa pressione che anche ieri ha insistito sulla Penisola, infatti, oggi si sposta lentamente verso i Balcani, da dove spingerà ancora nubi e piogge su molte regioni.

Solo giovedì torneremo finalmente a vedere un po' di sole, anche se il bel tempo sarà accompagnato dal ritorno delle nebbie. Le temperature nei prossimi giorni rimarranno tipicamente invernali, in generale normali per il mese di dicembre.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags