Autoretrocessioni  il giorno della verità
Fabio Corbani, ex coach di Cantù

Autoretrocessioni

il giorno della verità

Scade oggi il termine per riposizionarsi in A2 Dovrebbe farlo Pistoia. Corbani firma un biennale a Orzinuovi.

Se c’è qualche club di A che intende rinunciare al prossimo campionato nella massima serie per riposizionarsi in A2 dovrà comunicarlo ufficialmente entro la giornata odierna. A quanto pare di capire, l’unica società che dovrebbe avvalersi di una tale possibilità è Pistoia. Per quanto riguardo le altre squadre “chiacchierate”, Pesaro ha annunciato sabato di proseguire in serie A, mentre Cremona e Roma potrebbero prendere altro tempo. Nel senso che da qui al termine ultimo per l’iscrizione - il 31 luglio - contano di poter risolvere le rispettive problematiche. Legate al budget per l’una e a un cambio di proprietà per l’altra. Ma qualora non dovessero farcela, non avrebbero poi più la chance di ripartire dal piano immediatamente sotto, bensì dalla serie B o anche più giù. Insomma, sia Cremona sia Roma tenterebbero l’azzardo, circostanza che invece non dovrebbe essere presa in considerazione da Pistoia.

Quel che è certo è che il prossimo sarà un campionato a 18 squadre, rispetto a quello a 17 dal quale ci siamo ultimamente congedati. Con il ripescaggio di Torino e l’eventuale abbandono di Pistoia saremmo ancora 17, e a quel punto si renderà necessario aprire le porte a un altro club proveniente dall’A2.

A proposito di A2, da segnalare che l’Agribertocchi Orzinuovi ha annunciato ieri l’accordo di estensione contrattuale biennale con coach Fabio Corbani - in passato a Cantù seppur per pochi mesi - per la guida tecnica della prima squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA