Il derby di Dan Peterson  «Cantù vera rivelazione»
Dan Peterson (Foto by Carlo Pozzoni)

Il derby di Dan Peterson

«Cantù vera rivelazione»

«Il problema è che Cantù l’ho battuta molte volte, ma ovviamente si ricordano solo le sconfitte pesantissime»

Abbiamo intervistato Dan Peterson sul derby Milano.Cantù: «Il problema è che Cantù l’ho battuta molte volte, ma ovviamente si ricordano solo le sconfitte pesantissime: quella nella semifinale scudetto dell’81, quando decisi, sbagliando, di far tirare due liberi decisivi a Boselli e la finale di Coppa Campioni a Grenoble…». Altri tempi e altri personaggi in campo e fuori: «Io sono orgoglioso di tutte queste sfide, io posso dire di aver giocato contro squadre fortissime come Cantù, Varese, Bologna, Pesaro e contro allenatori vincenti come Bianchini e Taurisano. Queste erano le mie sfide preferite. E Cantù era una società super con la gestione Allievi: un’avversaria con la “A” maiuscola».

Che squadre sono oggi Milano e Cantù? «Milano è una grande squadra, che però soffre lo stress dell’Eurolega. Ma è una squadra tenace, che non molla mai e resta sempre in partita. Cantù è la vera rivelazione del campionato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA