Il “provinciale” dei concorsi  Quattro titoli per l’Albatese
Giacomo Proserpio nella pedana del lancio del martello (Foto by archivio)

Il “provinciale” dei concorsi

Quattro titoli per l’Albatese

A Busto Arsizio di scena l’ultima giornata degli assoluti. La miglior prestazione firmata da Proserpio con 66,39 nel martello.

Riservata ai concorsi si è svolta a Busto Arsizio (nell’ambito di una riunione regionale) la terza e ultima giornata dei campionati assoluti di atletica leggera per i comitati di Como/Lecco (unificato) e Varese. Una chiusura alla grande per l’Albatese che ha raggranellato quattro titoli e per il marianese Giacomo Proserpio (Atletica Lecco) che agli allori di campione italiano Under 23 e regionale del martello ha completato il tris firmando la migliore prestazione della serata con un lancio di 66,39.

È stato l’unico (secondo turno) messo a referto ma gli è bastato per dominare la scena lasciando a notevole distanza Giovanni Sala (49,52, Atl. Vedano) e Alessandro Grizzaffi (48,86, Riccardi Milano), mentre con il 5° posto (36,78) si è fregiato dell’argento lariano Alberto Ciceri (Atletica Erba).

Per il biancoverde pure il bronzo del disco (28,61). Invece, per Proserpio un buon tonico dopo che a Bergamo (alla ripresa dell’attività agonistica) non era riuscito classificarsi.

Dal giavellotto (maschile/femminile), martello femminile (4 kg.) e dall’alto maschile è arrivata l’investitura di campioni provinciali per i quattro portacolori dell’Albatese. Al termine della gara dei salti in verticale erano secondi a pari merito (1,70) il giallonero Matteo Corvez e Davide Bonacina (Pol. Bellano). Nello spareggio lo Ju comasco (più giovane di due anni) ha avuto la meglio con 1,76. L’Allievo Chetra Iotti (classe 2001) il titolo del giavellotto l’ha conquistato con il terzo posto (48,51) alle spalle di Davide Ballico (67,69, Riccardi) e Andrea Rigosa (47,77, Atletica Chiari).

In quello femminile la Ju Giulia Cascio si è piazzata seconda (38,46) dietro a Adjimon Adanhoegbe (47,94, Fanfulla Lodigiana). Con il sesto rango argento assegnato alla pari categoria comasca Giorgia Tamburriello (29,65, Atl. Lecco).

Medesima fascia per Marica Sironi titolata nel martello (44,30) piazzandosi nella scia di Simona Previtali (50,60, Atletica Vedano) e della figlia d’arte Paola Castaldi (45,27, Pro Patria Busto Arsizio).

L’articolo completo sulla Provincia di venerdì 31 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA