L’A2 e il tabellone di Trapani. E il primato di Brienza

La situazione, nel girone di Cantù ma non solo, dopo i risultati dell’ultima giornata

L’A2 e il tabellone di Trapani. E il primato di Brienza
Il tecnico canturino Nicola Brienza, in vetta con Pistoia
(Foto di Butti)

Incredibile conclusione per la sfida tra Trapani e Rieti, andata in scena domenica a mezzogiorno. Al 33’, sul risultato di 62-52, la rottura di un canestro ha causato l’interruzione della partita e – con ogni probabilità – comporterà anche la sconfitta a tavolino per i siciliani.

Dopo una schiacciata del reatino Timperi, il canestro si è piegato, ma il tentativo di Trapani di sostituzione – per regolamento la società ospitante ha mezz’ora di tempo per rimediare – è andato a vuoto. Gli arbitri hanno dovuto porre fine alla partita. Pochi dubbi su quello che deciderà il giudice sportivo: 0-20 a tavolino.

Intanto Cantù, battendo la Jb Monferrato, mantiene il primo posto solitario prima del turno di stop forzato che osserverà domenica. Solo Cremona potrà raggiungerla: la Vanoli ha travolto in trasferta l’Urania Milano (59-88) e domenica ospiterà proprio la Jb.

Continua la risalita di Treviglio (10 punti) andata a vincere 66-78 a Cremona contro la Juvi, bene Agrigento contro la Stella Azzurra Roma (91-63): i romani non hanno ancora vinto. Continua il cammino a corrente alternata di Piacenza, battuta in casa 76-87 da Latina.

Intanto, nel girone Rosso, c’è una capolista solitaria a 14 punti, come Cantù reduce da cinque vittorie consecutive: è Pistoia, guidata dal canturino Nicola Brienza, andata a stravincere (54-73) sul campo di Udine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA